Teramo ospiterà la VII edizione delle Giornate di Studi Musicali Abruzzesi

VII edizione: 40 anni di ricerca musicale in Abruzzo. 5-6-7 Maggio 2022 tra relazioni, convegni, incontri esposizioni e Panel a Teramo

Sarà la città di Teramo ad ospitare la VII edizione delle Giornate degli Studi Musicali Abruzzesi. Gli incontri si terranno presso la Sala Tesi del Polo Didattico “G. d’Annunzio”, Università di Teramo – Auditorium Santa Maria a Bitetto, Teramo.

Dopo la pausa forzata causata dall’emergenza sanitaria covid-19, tornano le Giornate di Studi Musicali Abruzzesi, periodico spazio dedicato da alcuni anni alla ricerca musicale in Abruzzo.

Manifestazione giunta oramai alla settima edizione, l’iniziativa è curata da un folto gruppo di studiosi e ricercatori, riunitisi sotto la sigla di Abruzzo Beni Musicali.

Oltre cinquanta i partecipanti a vario titolo, tra relazioni, comunicazioni e panel.

L’edizione 2022 si tiene a Teramo, presso la locale Università, e vede la collaborazione ed il patrocinio di importanti enti regionali e nazionali.

Numeri decisamente significativi quelli dell’appuntamento teramano: sessioni di studio, presentazioni progetti, collaborazioni, spazi di confronto, momenti musicali ed esposizione.

Dieci gli enti coinvolti, tra cui Licei, Conservatori di Musica, e prestigiose istituzioni musicali e culturali ad ampio raggio sul territorio regionale.

Ogni edizione viene realizzata a rotazione in una delle quattro province regionali. Il convegno infatti grazie alla sua capillare presenza sul territorio si è oramai affermata come la principale manifestazione dedicata alla cultura musicale abruzzese.

Le Giornate dunque rappresentano un’occasione per accomunare discipline apparentemente lontane tra loro come musicologia, etnomusicologia, coreologia, archivistica, fonti sonore e multimediali.

Riconoscimento che ha portato alla stampa degli atti: quelli dell’edizione 2016, grazie all’Istituto Nazionale Tostiano di Ortona; e le edizioni 2017-2018, con la collaborazione della casa editrice Carabba di Lanciano.

Un approfondimento sul musicista e didatta lancianese Fedele Fenaroli

Nell’ampia offerta del convegno assume particolare rilevanza, per gli studiosi uno spazio dedicato alla figura di Fedele Fenaroli.

Egli fu un musicista nato a lanciano operante a Napoli, personaggio di rilievo della Scuola Napoletana, grazie alla redazione a stampa dell’opera didattica dei Partimenti.

È la terza volta che le Giornate pongono un focus sulla figura di Fenaroli, dopo le edizioni del 2016 (Pineto) e del 2018 (Vasto): una riprova di quanto sia importante e necessario stimolare quanto più possibile una fase di rinnovata attenzione al compositore frentano.

Patrocini e collaborazioni

Le Giornate degli Studi Musicali Abruzzesi sono state realizzate con il patrocinio della Società Italiana di Musicologia, AirDanza, Università di Teramo – Facoltà di Scienze della Comunicazione, Società dei Concerti “Riccitelli”, Conservatorio di Musica “Alfredo Casella”, Casa Editrice Carabba, in collaborazione con Università di Teramo – DAMS, Istituto Superiore di Studi Musicali “Gaetano Braga” e “Accademia Italia. Cultura e Società”.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.